News 2015-16


 

PROGETTO GALILEO SOAP

soap

 

Galileo Soap di Iacono Tamara

A scuola in maschera

 

 

soap 2 galileo in maschera

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

CLIL: AL GALILEI ANCHE ARTE IN SPAGNOLO

 

Guia escultura imagen1

Il Liceo Scientifico e Linguistico Galileo Galilei di Civitavecchia da anni sperimenta corsi e moduli didattici di insegnamento di Disciplina Non Linguistica (DNL) in lingua straniera, azione didattica riferibile al CLIL (Content Language Integrated Learning); è un metodo di apprendimento, introdotto dalla Riforma della Scuola Superiore, per l’integrazione linguistica di termini e contenuti attraverso l’insegnamento di una disciplina non linguistica veicolata in lingua straniera.

Quest’anno il liceo linguistico Galileo Galilei di Civitavecchia ha aderito, grazie alla disponibilità della Prof.ssa Mariapia Vittorio, docente di storia dell’arte, che nelle sue classi del linguistico da tre anni sperimenta questo di insegnamento/ apprendimento in lingua spagnola, al Progetto di monitoraggio e studio della diffusione del CLIL in Italia. La ricerca-azione è stata realizzata dall’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, vincitrice di Bando di Progetto del MIUR, sul tema “Azioni a supporto della metodologia CLIL nei Licei Linguistici”.

La ricerca si è avvalsa della collaborazione volontaria di docenti DNL (disciplina non linguistica) di varie regioni d’Italia che stanno operando con la metodologia CLIL. Con il coordinamento del Liceo Machiavelli di Firenze, capofila della Rete Nazionale dei Licei Linguistici, cui il Galilei aderisce, è stato proposto ai docenti DNL di organizzare una progettazione basata su una sequenza prefissata di azioni didattiche.

Sono state monitorate le sei più diffuse discipline curriculari non linguistiche Storia, Fisica, Scienze, Storia dell’arte, Matematica, e Filosofia. I docenti hanno dovuto preparare micro-teaching da condurre in lingua straniera attraverso fasi codificate dallo staff di monitoraggio dell’Università Cattolica.

La Prof.ssa Mariapia Vittorio ha proposto un’azione metodologica di storia dell’arte in lingua spagnola. Le fasi di progettazione hanno riguardato la scelta della tematica, delle attività e delle strategie, la realizzazione e videoregistrazione dell’intervento nella situazione laboratoriale richiesta; il feedback di supervisione prevedeva un’osservazione critica di individuazione dei punti di forza e debolezza della performance video registrata ed è stato svolto dal Dirigente Prof.ssa Maria Zeno, dalla Prof.ssa di Conversazione spagnola Belen Juan Garcia, con la collaborazione on-line della Prof.ssa Pelillo, insegnante presso il Liceo Machiavelli di Firenze. Le varie attività sono state effettuate durante l’anno scolastico in corso e il materiale on line, consultabile sul sito dell’Università Cattolica di Milano, è stato inviato all’equipe di ricerca dell’Università Cattolica di Milano; il feed back dei Ricercatori è stato positivo e ha dato spunti fattivi per una ulteriore crescita dell’esperienza; inoltre, poichè il materiale del Galilei è l’unico di storia dell’arte in lingua spagnola che il gruppo di ricerca ha ricevuto da tutta Italia, è stato diffuso ai Convegni Nazionali organizzati dall’Università Cattolica e dal Liceo Machiavelli di Firenze a Milano, Firenze e Napoli fra aprile e maggio; al Convegno di Napoli ha partecipato la Dirigente del Galilei Maria Zeno, che, nel corso della giornata di studi, è stata invitata a descrivere il lavoro particolarmente apprezzato dallo staff di Ricercatori, della Prof.ssa Vittorio.

 


 

ELIO TORTORA: il GALILEI celebra il IV MEMORIAL

Sabato 4 giugno, presso gli impianti sportivi del DOPOLAVORO FERROVIARIO DI CIVITAVECCHIA, Docenti e  Studenti del Galilei al gran completo- Liceo scientifico e linguistico delle sedi di Civitavecchia e Santa Marinella- hanno ricordato Elio Tortora con il IV MEMORIAL a lui intitolato.

E’ questo un momento di sport, gioco , sano agonismo a cui il Galilei tiene molto; Elio è uno Studente la cui memoria il Galilei celebra da 23 anni, da quando, a seguito della tragica scomparsa, la famiglia ha intitolato una Borsa di studio per premiare l’alunno o l’alunna del Galilei che , al termine della classe seconda del liceo scientifico, si sia segnalato per profitto e comportamento. Elio infatti frequentava  la seconda sez. E del Liceo Scientifico quando un destino assurdo lo rapì alla vita.

Da 4 anni a  questa parte, per volontà degli Studenti del Galilei ( la proposta del I Memorial venne dagli allora rappresentanti di Istituto Matteo Moretti, Luca Trivellone, Ivan Farace, Emanuele Sgamma e fu subito  deliberata dal Collegio dei Docenti e dal Consiglio di Istituto come evento stabile del POF ) l’incontro con la famiglia di Elio raddoppia, grazie al Memorial che suggella la fine dell’anno scolastico con le finali dei maggiori tornei sportivi disputati dagli studenti del Galilei.

Elio era una giovane promessa del calcio, da tutti amato anche per la sua lealtà e gentilezza; a scuola aveva un ottimo profitto, testimoniato da borse di studio e riconoscimenti vari e nello sport eccelleva grazie al naturale talento di calciatore unito ad applicazione  e senso del dovere.

Nel corso della manifestazione, fra una gara e l’altra,  sono stati consegnati, a cura delle Proff Annamaria Pucacco e Geraldina Pierrettori,  gli attestati di Alternanza Scuola- Lavoro ai molti studenti delle IV e V classi che hanno partecipato alle numerose iniziative promosse dal Galilei in tale ambito, nonché gli attestati relativi al corso di lingua giapponese tenuto dal Prof. Pettorino, anch’egli presente al Memorial Elio Tortora.

Cuore del Memorial, però, sono  state le gare sportive e così sabato, al termine delle varie finali, la famiglia di Elio, al cospetto dei docenti , degli studenti e della Dirigente del Galilei , ha premiato la classe TERZA A scientifico , vincitrice del Torneo di pallavolo, e la classe VC scientifico , vincitrice del Torneo di calcetto.

I genitori di Elio, Franca ed Attilio , e la sorella, Nicoletta, hanno avuto parole di profondo affetto per il Liceo Galilei, per i suoi studenti ed in particolare per i rappresentanti di Istituto Andrea Riga, Federico Serra, Valentina Sisti e Davide Marrocchi, che con le Professoressa Patrizia Befani e Carla Del Duca (docenti di ed.fisica rispettivamente della sede centrale di Civitavecchia e della sede staccata di S.Marinella) sono stati  infaticabili organizzatori della manifestazione; hanno poi rivolto un ringraziamento sentito alla Dirigente Maria Zeno – all’epoca della scomparsa di Elio vicepreside del Galilei- per il costante affetto mostrato  alla memoria di Elio, di anno in anno raccontato agli Studenti del Galilei, che con affetto ne tramandano il ricordo.

 


La storia della matematica: un percorso di studio della I A del Liceo Scientifico Galilei

 

Mercoledì 1 giugno, la classe I A del Liceo Scientifico ha invitato, nell’aula magna dell’Istituto, la preside, prof.ssa Zeno Maria, i docenti del Consiglio di classe e i genitori per farli partecipi di un lavoro realizzato nel corso dell’a.s., riguardante la storia della matematica. Il percorso delineato ha avuto come punto di partenza il contributo dato dal popolo dei Sumeri alle procedure di calcolo aritmetico e geometrico per passare alle modifiche apportate dai Babilonesi, prima e dagli Egizi poi.

La trattazione, esposta anche in inglese, ha toccato ovviamente il notevole apporto dato dai Greci ad opera di Talete, Pitagora e di Euclide. Relativamente a quest’ultimo, gli alunni si sono soffermati ad approfondire i contenuti della sua opera “Gli Elementi” con un’attenzione al V postulato e all’interesse che ha suscitato nel corso dei secoli, aprendo le porte alle così dette geometrie non euclidee. Hanno altresì sottolineato come l’utilizzo di queste ultime abbia notevolmente contribuito allo sviluppo, per esempio, dell’astronomia, della crittografia e della robotica. In particolare, è stata evidenziata l’applicazione per Google Earth e i GPS.

Un percorso entusiasmante al quale i giovanissimi studenti si sono applicati con passione- coordinati dalla Prof.ssa di matematica Enza Neri-, approfondendo così le conoscenze specifiche e numerose competenze trasversali: la capacità di lavorare in team, di risolvere problemi, l’utilizzo delle nuove tecnologie, non ultima la capacità di allestire una performance pubblica  anche in lingua inglese; questa parte del lavoro in lingua straniera, in particolare, è stata preparata grazie al contributo prezioso della Prof.ssa di Inglese Giusy Garofalo.

La prof.ssa Enza Neri, in qualità di coordinatrice dell’iniziativa, ha tenuto a sottolineare il grande lavoro dei ragazzi ed il contributo che l’intero consiglio della classe IA ha dato, in termini di professionalità e di fattiva collaborazione al progetto.

Si è trattato di un bel lavoro di storia della matematica, con il quale i ragazzi hanno saputo fare emergere il fascino di questa disciplina così particolare; l’iniziativa  non ha mancato di suscitare l’attenzione e la curiosità dei molti genitori presenti, soddisfatti nel vedere i figli protagonisti di una insolita lezione.

 


Al Galilei la classe 2.0 presenta l’ebook “Geometric Loci”

 

dav

Lo scorso 31 maggio gli alunni della 3A, classe 2.0, hanno presentato, nell’aula Magna del Galilei, l’ebook “Geometric Loci”, manuale di geometria analitica in inglese.

Il manuale è il prodotto finale di un progetto condotto dalla Prof.ssa Antonella Dimito, nell’ambito delle attività del Piano Nazionale della Scuola Digitale e in particolare  di quelle previste dall’azione  Cl@ssi 2.0, che propone di modificare gli ambienti di apprendimento attraverso un utilizzo costante e diffuso delle tecnologie a supporto della didattica quotidiana.

Per questa classe è stato inoltre sperimentato l’apprendimento integrato di contenuti disciplinari di matematica in lingua straniera, inglese, veicolare secondo la metodologia CLIL, in anticipo di due anni rispetto a quanto previsto dalla recente riforma.

Le lezioni di matematica sono state tenute in inglese, per circa il 70%, e  in italiano, partendo inizialmente dall’acquisizione e uso del linguaggio matematico di base in inglese e poi procedendo alla trattazione integrale della geometria analitica in inglese dando ampio spazio, sempre in lingua straniera, al momento dedicato alla risoluzione di esercizi e problemi.

Anche le verifiche sono state condotte somministrando testi in inglese cui dovevano seguire risoluzioni commentate in lingua straniera.

Al termine di ogni lezione un alunno della classe si incaricava di trascrivere integralmente i contenuti trattati e in sei mesi di lavoro ecco pronto un accattivante ebook di geometria analitica, che costituisce un elemento di novità rispetto a pubblicazioni sullo stesso argomento presenti nel panorama dell’editoria scolastica italiana.

Il lavoro è stato ufficialmente presentato alle famiglie che hanno potuto apprezzare e valutare  l’impegno profuso in questo progetto dai tutti i ragazzi della classe.

Si replicherà il prossimo 7 giugno con la presentazione dell’ebook alla comunità scolastica durante una giornata  che il Galilei dedicherà alla pubblicizzazione di tutti i lavori portati a termine durante il corrente anno scolastico

Vivissimi complimenti ai ragazzi della 3A che si sono impegnati in questa attività con entusiasmo e dedizione, alla prof.ssa Dimito che ha seguito tutte le fasi del lavoro e al Dirigente Scolastico Prof.ssa Maria Zeno che ha permesso la realizzazione di questo pregevole progetto.

 

geometric loci

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

IL LICEO GALILEI  MELTING POT CITTADINO

 

Il liceo scientifico –linguistico “Galilei” vede quest’anno arrivare le sue due quinte di indirizzo linguistico all’importante traguardo dell’esame di stato; una di esse affronterà anche l’Esame ESABAC, per il conseguimento del diploma binazionale italo-francese.

Molteplici sono le attività messe in moto nel Liceo Galilei anche grazie  al   Linguistico, indirizzo che ha portato una ventata di novità anche a livello cittadino.

L’istituto quest’anno ha avuto infatti tre corsi interni di First Certificate of English (livello B2 del Quadro Europeo) e due corsi PET  (Preliminary English Test). La scuola è stata sede di esame  per gli studenti PET (riconosciuta come Centro accreditato dal British Council), che numerosi hanno affrontato questa importante prova.

Anche i corsi DELE  per le certificazioni di Lingua Spagnola e DELF per quelle di Lingua Francese sono stati quest’anno affollati. La positiva novità è che molti studenti dell’indirizzo scientifico del primo anno hanno deciso di frequentarli per approfondire lo studio anche di una seconda lingua straniera.

Importantissimo è stato  quindi lo svolgimento degli esami per le certificazioni sia DELE che DELF svolti nell’Istituto non solo per gli studenti interni, ma per tutto il comprensorio:sono stati ben 230 i candidati per gli esami DELE che si sono svolti dal 18 al 21 maggio e circa 200 quelli DELF.

Un graditissimo riconoscimento è stata, per il secondo anno consecutivo, la scelta del Galilei come sede della cerimonia AMOPA in cui gli alunni del comprensorio sono stati premiati, insieme ai loro insegnanti,  con attestazioni di merito della Lingua Francese da parte dell’Association des Membres de l’Ordre des Palmes Academiques .

Infine,tra le numerose attività svolte, non bisogna dimenticare il corso di Giapponese, tenuto dal Professor Maurizio Pettorino, che continuerà anche l’anno prossimo, le attività di gemellaggio (con un Liceo di Madrid, l’ Erasmus tuttora in corso con un Liceo della città di Antalja, in Turchia, lo stage di appena un mese fa in Francia, a Lione);  un altro grande capitolo in questo ormai avviato percorso di internazionalizzazione è rappresentato dagli studenti impegnati nell’anno di studi all’estero; iniziata in sordina tre anni come iniziativa privata di un paio di studentesse, l’attività è andata man mano crescendo:mentre stanno già tornando in Italia gli studenti che hanno effettuato all’estero questo anno scolastico, sono in procinto di partire  per un brillante anno scolastico all’estero ben 12 studenti del Liceo Galilei di Civitavecchia e Santa Marinella. Frequenteranno all’Estero la classe quarta, come previsto dalle Linee guida ministeriali ed al ritorno saranno di nuovo inseriti nella “loro” classe quinta; durante l’anno all’estero manterranno i contatti con i compagni di classe , grazie anche alle tecnologie,  seguiti con entusiasmo dai loro docenti e dalla Dirigente prof.ssa Maria Zeno.

 

 

 

 

 


 

 

     

 

 

 

 

 

 

Il 3 giugno si è svolta presso il Liceo Scientifico Galilei di S. Marinella la cerimonia conclusiva dell’anno scolastico. Le classi, 3 G, 4 G e 4 H, hanno presentato gli esiti di progetti  integrativi dell’attività didattica. Non solo lezioni in classe, quindi, non solo conoscenze, ma un saper fare in cui i ragazzi si sono davvero distinti, con due presentazioni (slides e video), una per illustrare l’esperienza di alternanza scuola lavoro presso il sito archeologico di Castrum Novum sotto l’attenta guida dell’ archeologo Flavio Enei e l’altra per raccontare l’ architettura barocca attraverso la città di Roma. I ragazzi  della 3 G si sono avvicendati nel racconto della loro esperienza entusiasmante di provetti archeologi, mostrato le foto del loro lavoro, gli strumenti  usati, le conoscenze apprese; si sono inoltre cimentati a fare ipotesi sull’opportunità di rendere l’archeologia del posto una vera e propria risorsa economica. Un  filmato dei momenti più belli dell’esperienza  ha coronato la prima parte. La seconda parte ha invece mostrato l’abilità artistica, da parte di alcuni studenti davvero eccellente, di disegnare  piante e sezioni delle chiese visitate, di esaltare aspetti particolari di sculture o di pitture barocche. Filo conduttore di entrambi i lavori è stata la volontà di conoscere la struttura della città e di risalire da essa al modus vivendi degli abitanti.

Ai progetti hanno lavorato le insegnanti Sandra Angeloni , Clelia Di Liello e Simona Inesi. Presente la Dirigente Maria Zeno che ha sottolineato la sinergia espressa tra il Liceo e il territorio, in particolare con il Direttore del Museo civico del Mare e della Navigazione, Dott. Flavio Enei, che ha  non solo insegnato ai ragazzi le basi della ricerca archeologica, ma  soprattutto comunicato una passione. Tuttò ciò è stato possibile  grazie ad una  Convenzione stipulata dal Liceo con il Comune, che si ringrazia per la disponibilità dimostrata dei confronti del “Galilei” di Santa MArinella

Video sugli scavi

locandina alternanza SM


 

 

Nuoto: Due titoli provinciali ai giochi studenteschi.

nuoto 2016

Il nostro istituto, il 4 maggio ha preso parte alla fase provinciale di nuoto presso il polo natatorio del Foro Italico in Roma, con sei ragazze e sei ragazzi che si sono cimentati nelle staffette 6×50 stile, 4×50 mista e nelle gare individuali 50 stile, 50 dorso, 50 delfino e 50 rana. E’ di due titoli provinciali, un secondo e un terzo posto il brillante risultato ottenuto dalle ragazze guidate dal professor Garzia. Titolo provinciale conquistato nella staffetta 6×50 stile libero, composta da: Mencarelli Benedetta, Tisselli Chiara, Monaldi Martina, Leggiero Letizia, Gazzellini Anthea, Ciciani Matilde e titolo provinciale individuale per Martina Monaldi nei 50 dorso a cui si aggiunge il secondo posto di Letizia Leggiero nei 50 dorso e il terzo posto di Matilde Ciciani nei 50 delfino. Adesso le ragazze saranno impegnate a difendere il nome dell’istituto, nella fase regionale dei giochi studenteschi.

 


 

“Geometriko” è social !

Geometriko a Casamassella

È stato con grande orgoglio che la squadra del Liceo Linguistico e Scientifico G.Galilei di Civitavecchia, rappresentante regionale per la categoria L3 de Lazio, ha partecipato il 6 e 7 maggio 2016 al primo torneo nazionale di “Geometriko”, coinvolgente gioco di geometria, presso il Castello di Casamassella in provincia di Lecce,  ideato  dal Prof. Leonardo Tortorelli.

La squadra,  formata dalle alunne Cristal Cedeno e Aurora Crinò del Liceo Linguistico,  è stata accompagnata dalla Prof.ssa  Nicoletta Foschi, coordinatrice del Progetto Geometriko per il Galilei.

Il liceo Galilei ha deciso di aderire a questo primo torneo nazionale perché gli insegnanti del Dipartimento di Matematica e Fisica  hanno compreso le grandi e innovative opportunità che questo gioco offre.

Il progetto ha visto il coinvolgimento di 6 classi del liceo linguistico e 3 del liceo  scientifico (non impegnate purtroppo nella fase nazionale perchè il liceo scientifico era escluso in partenza nell’ultima fase) per un totale di circa 200 alunni che si sono sfidati  in un vero e proprio torneo strutturato in varie fasi, dalle eliminatorie fino alla finale.

La competizione  nazionale a tre livelli (L1 per la scuola primaria, L2 per la scuola secondaria di 1° grado, L3 per la scuola secondaria di 2° grado) ha portato a Casamassella ben 100 studenti provenienti da tutte le regioni italiane, selezionati nei vari tornei di classe, d’istituto e infine regionali.

Il gioco è basato prevalentemente sulla geometria dei quadrilatri e consiste  nel far scartare agli avversari il maggior numero di carte quadrilatero. Vince chi riesce a conservarne più degli altri allo scadere del tempo, risolvendo alcuni quesiti di geometria piana relativi all’insieme dei quadrilateri e avvalendosi di “flash card” che possono ribaltare l’esito della partita.

Geometriko è  un gioco didattico, molto divertente e dinamico,  che nasce proprio dall’idea di fornire a insegnanti e studenti di diverse età uno strumento per acquisire e consolidare l’apprendimento della geometria piana. Oltre a “sapere” di geometria, per vincere al gioco occorre cercare le strategie  vincenti, saper motivare le risposte e, come sempre nei  giochi di carte, serve un po’ di fortuna. Una regola importante è quella del fair play il gioco deve essere leale e improntato a signorile gentilezza nei rapporti con gli altri.

Durante la due giorni, inoltre, oltre alle gare  vi sono stati anche molti momenti di socializzazione e visite guidate che hanno allargato l’esperienza formativa e permesso il confronto tra varie realtà scolastiche della penisola, trasformando una gara matematica in una bellissima esperienza formativa per i ragazzi, che hanno avuto modo di consolidare anche competenze sociali che sono alla base della formazione nella cittadinanza attiva.

Insomma, come dice spesso il Prof. Leonardo Tortorelli, GeometriKo è social!

Torneo di Geometriko

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Geometriko Otranto

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

Scavi nel sito Castrum Novum

??????????????

E’ appena terminata la settimana degli scavi presso l”edificio quadrato” nel sito archeologico Castrum Novum ad opera degli studenti del Liceo Scientifico Galilei di S. Marinella. La classe terza G nell’ambito dell’alternanza scuola lavoro ha concluso la tappa più coinvolgente del progetto “Castrum Novum, risorsa archeologica di S. Marinella”, che si muove all’interno del binomio cultura/economia. L’ambizione è di creare stabilmente presso il Liceo un laboratorio con lo scopo di conoscere il territorio e prospettare ipotesi di sviluppo culturale, turistico ed economico. Il progetto è partito da una lezione presso la sede di Civitavecchia dell’ Università La Tuscia, dove la professoressa Barbara Pancino del dipartimento DEIM ha spiegato il metodo SWOT come analisi del territorio e conoscenza delle sue potenzialità. E’ seguita una lezione sul sito di Castrum Novum presso il Castello di S. Severa tenuta dall’archeologo Flavio Enei che è direttore degli scavi. Il dottor Flavio Enei ha espresso apprezzamenti lusinghieri sul lavoro finora svolto dagli studenti, che hanno vissuto l’emozione di scoprire canaline, pezzi di anfore ed altri oggetti, tutti da catalogare e utili a fare ipotesi sulla funzione dell’edificio storico. Un’esperienza davvero coinvolgente che ha spinto alcuni ragazzi, tra i più interessati, ad esprimere il desiderio di iscriversi al Gruppo Archeologico del Territorio Cerite, che coadiuva l’attività. Clelia Di Liello e Simona Inesi sono rispettivamente la referente del progetto e la docente che ha seguito passo passo i ragazzi presso lo scavo.

2/7 maggio 2016.


Stage linguistico a Lione

Dal 18 al 24 aprile 22 alunne del Liceo Linguistico Galilei, accompagnate dalla Prof.ssa Simona Borgna, hanno svolto uno stage linguistico a Lione, dove la mattina hanno frequentato un corso di Lingua Francese presso la prestigiosa scuola Lyon Bleu, accreditata presso l’Alliance Française e il pomeriggio hanno visitato luoghi di interesse culturale, con guida madrelingua della scuola, per poi terminare la giornata in un contesto familiare autentico. Le studentesse hanno infatti soggiornato presso delle famiglie locali selezionate dalla scuola, dove hanno potuto mettere in pratica le competenze linguistiche acquisite, interagendo in contesti di vita quotidiana reale e sperimentando un diverso stile di vita.

lione stage

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 

Stage sportivo-naturalistico a Spiaggia Romea

spiaggia romea lago

 

 

 

 

 

 

 

 

spiaggia romea lago 2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tennis a Spiaggia Romea

spiaggia romea bici 2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

spiaggia romea bici

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Spiaggia Romea sera

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mare a Spiaggia Romea

 

 

 

 

spiaggia romea prof

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

Finale del Torneo di Geometriko

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le alunne che Aurora Crino’ e Cristal Cedeno vincono la fase di istitito del torneo di Geometriko.

Accompagnate dalla prof.ssa Nicoletta Foschi, si recheranno alla finale nazionale che si terrà dal 6 al 7 maggio al Castello di Casamassella in provincia di Lecce.

 

 


 

Torneo di Geometriko

Torneo di Geometriko al Galilei

 

Le classi 3A, 3B, 3C e 3D del liceo linguistico dei Proff. Silvia Superchi e Luciano Curci, coordinati dalla Prof.ssa Nicoletta Foschi hanno partecipato al primo torneo nazionale di Geometriko: un vero e proprio torneo con le carte del gioco.

Geometriko è riservato a tutti gli alunni delle scuole di ogni ordine e grado escluso il liceo scientifico.

Nel corso dell’anno hanno partecipato al progetto si sono cimentati con vari problemi di geometria, divertendosi, anche le classi 2C, 3C, 4A del liceo scientifico e le classi 2C e 2A del liceo linguistico per un totale di circa 160 alunni.

Passano alla semifinale d’Istituto del 22 aprile gli alunni Cedeno, Corati, Maccarini, Peris, Vegro, Marsano, Ciuco e Savignani. I vincitori della finale che si svolgerà sabato 23 andranno alla finale nazionale che si terrà dal 6 al 7 maggio al Castello di Casamassella in provincia di Lecce.

geometriko

 

 

 

 


 

OLIMPIADI DELLA CULTURA E DEL TALENTO

Fervono i preparativi per la finale della settima edizione delle “Olimpiadi della Cultura e del Talento”, un concorso culturale multidisciplinare, rivolto alle scuole secondarie di secondo grado di tutto il territorio nazionale.

Alessandro Annibali, Fabio Massimo Cerullo, Leonardo Ciambella, Leonardo Coppari, Giammaura Grandoni, Federico Leopardi sono “I sei del Galilei”, unica squadra cittadina ad avere avuto accesso alla fase finale. Il loro percorso li ha portati a superare la fase eliminatoria, cui hanno partecipato ben 9 mila studenti provenienti da tutte le regioni d’Italia, e le semifinali, tenutesi al Teatro Traiano, dove gli alunni del Liceo Scientifico “Galilei” si sono imposti fra 2300 studenti.

Da venerdì 23 aprile, “I sei del Galilei”, della classe VC, saranno impegnati nell’ultima prova, quella del talento, una prova molto articolata, nella quale gli studenti sono chiamati a mettere in mostra le loro doti artistiche, acquisite anche in ambito extrascolastico.

In palio per i primi classificati un soggiorno a Malta ed un corso di inglese intensivo presso una delle più importanti scuole di lingua inglese a Malta.

A “I sei del Galilei”, unici rimasti in gara delle squadre cittadine … un grande in bocca al lupo!!

 


 

PALIO DI SANTA FERMINA

Palio di Santa Fermina 2016

 

 

 

 

Palio di Santa Fermina scuole il liceo Galilei vince tutto

 

 

 

Palio di Santa Fermina 2 2016

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Festival dei Giovani

Festival dei Giovani

Alcuni dei ragazzi delle classi 3B,4B e 4 C, nell’ambito del progetto di Alternanza Scuola Lavoro, hanno partecipato al Festival dei giovani a Gaeta, dal 14 al 16 Aprile 2016.

Gli studenti hanno creato un gruppo di redazione giornalistica, scattato foto e fatto interviste, durante i seminari e gli incontri organizzati nel Campus, con personaggi come il Prof. Giorgino, giornalista a tg1, Pino Insegno, attore e docente alla Luiss, Giosada, vincitore di XFactor.

E ‘ stata una full immersion nelle tematiche del mondo dei giovani, con attività mirate a promuovere istruzione e impresa, con l’ obiettivo di ‘non mollare’, ovvero ‘never give up’.

Le docenti che hanno accompagnato il gruppo sono Nadia Ceccarelli e Flamina Ceccarelli.

Festival dei Giovani

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

Incontro con l’Attore: Stefano Fresi al Galilei

fresigruppo

Divertente, culturalmente stimolante e piena di spunti di riflessione la mattinata di sabato per molti studenti del liceo scientifico e linguistico Galileo Galilei. Cogliendo l’occasione della settimana dello studente come momento di approfondimento della creatività e di istanze ed interessi culturali diversificati, la Scuola ha organizzato , grazie alla fattiva collaborazione della signora Sonia Paternò , madre della rappresentante di Istituto Valentina Sisti, un incontro con l’attore Stefano Fresi , sui temi legati al film “Smetto quando voglio”, in cui Stefano interpreta il ruolo di Alberto, un ricercatore di Chimica costretto ad arrabattarsi in vari modi per sopperire alla mancanza di lavoro e di prospettive occupazionali coerenti con il titolo di studio . Un plot narrativo senz’altro attuale e molto sentito da giovani studenti in vista ormai del futuro universitario. Stefano ha interagito con grande simpatia e disponibilità con gli studenti, rispondendo alle loro molteplici sollecitazioni sul film, sul mestiere dell’attore, su come aveva vissuto il rapporto artistico con il personaggio interpretato. L’incontro con Stefano Fresi e’poi diventato sinergico con un ulteriore importante momento dedicato all’Orientamento; a completamento della mattinata, infatti , il Professor Paolo De Vito, dell’Universita’ di Tor Vergata, Dipartimento di Biologia, si è’ collegato idealmente con il tema del film ed ha esposto in modo molto efficace agli studenti il sistema attuale di accesso all’Universita’ e le prospettive post laurea. Il professor De Vito, nell’esortare i ragazzi alla ricerca di informazioni sul sistema Accademico, ha anche fatto riferimento al portale Alma Laurea e la dirigente Maria Zeno, presente all’incontro con Stefano Fresi e con Paolo De Vito, ha colto l’occasione per ricordare ai numerosi studenti, tutti del triennio,presenti in aula magna, che il Galilei già di 5 anni collabora con il Consorzio Alma Laurea ed aderisce al Progetto Alma Diploma e Alma Orientati, offrendo agli Studenti delle quarte e quinte classi un’attività completa di orientamento, approfondimento degli spunti suscitati dal curriculum vitae compilato da ogni studente ed accompagnamento anche fino a tre anni dal diploma. Soddisfatti gli studenti della piacevolezza dell’incontro, cui hanno collaborato i Proff  Stefania Pierini, Rosanna Benevento, Sandro  Moretti validamente coadiuvati dagli Studenti Federico Serra, Valentina Sisti, Davide Marrocchi che, in qualità di rappresentanti di Istituto, hanno coordinato l’iniziativa in prima persona.


 

ECCELLENZE AL GALILEI: TEMPO DI PREMIAZIONE

 

Sono già in vista gli Esami di stato del 2015-16, per gli studenti di quinta iniziano già le prime “fibrillazioni”, i timori per l’importante impegno, ma al tempo stesso quella certa strana voglia, che tutti abbiamo provato e che anche da adulti ci accompagna, di correre incontro all’ostacolo, per dare compimento ad un importante ciclo di studi, ad una irripetibile fase di vita che quasi all’improvviso ci immette nella vita adulta, quella delle scelte importanti, sia di prosecuzione degli studi sia di approccio al mondo del lavoro.

E il Galilei ha coinvolto proprio gli alunni dell’ attuale triennio alla doppia cerimonia di consegna della Borsa di studio del MIUR agli Studenti ( tre della Centrale di Civitavecchia, tre della sede di Santa Marinella) che agli esami del 2014-15 hanno conseguito la lode.

Due le cerimonie di consegna, una per sede, perché la Scuola, come sua abitudine, ha voluto che gli ormai ex Studenti vivessero ancora una volta il clima della “loro” scuola, l’affetto dei compagni ancora liceali e dei docenti che con abnegazione e professionalità li hanno accompagnati all’importante traguardo del “cento e lode”, che si consegue solo con un autentico percorso di eccellenza che si sviluppa nell’arco almeno del triennio. I “magnifici sei” sono: Federico Massarelli, Andra Maria Ichim,Chiara Giannini (della centrale), Alessio Cangini, Alessio Manuelli, Mariam Polito (della sede di S.Marinella), tutti già inseriti nelle varie Facoltà universitarie di ambito scientifico, economico,umanistico, nelle quali hanno già avuto modo di conseguire eccellenti  votazioni nei primi esami sostenuti.

A loro la Dirigente Maria Zeno ha chiesto di parlare ai compagni più giovani presenti alle premiazioni ed unanime è stato il ringraziamento alla Scuola, ai docenti, ai genitori che hanno investito sul loro futuro e  a quanti li hanno accompagnati nello studio.

Nel consegnare le Borse di Studio del MIUR, la dirigente ha ricordato come, oltre alle sei “lodi”, molti altri voti eccellenti siano scaturiti dalla sessione di esame dello scorso luglio ed ha auspicato, stavolta in favore dei prossimi esaminandi, che ciascuno possa trovare nel proprio esame la gratificazione che merita e la coerenza con l’impegno personale messo nei cinque anni di studio.


croce rossa

 


 

Consegna delle certificazioni linguistiche per più di cento studenti al Liceo Scientifico-Linguistico “Galilei” di Civitavecchia.

 

Il giorno 22 febbraio grande cerimonia di consegna delle certificazioni linguistiche di Lingua Inglese, Spagnola e Francese nell’Aula Magna del Liceo Scientifico-Linguistico “Galilei”.

Più di cento studenti hanno ricevuto i certificati del PET (Preliminary English test) e First certificate of English, certificazioni Cambridge di livello B1 e B2 del Quadro europeo di Riferimento; del Delf livello A2 e B1; del DELE dal livello A2 al B2.

La Dirigente Scolastica prof.ssa Maria Zeno insieme ai referenti dei progetti prof.sse, Maria Rita Brizi (Francese), Annamaria Pucacco (Inglese), Belen Quan Garcia, Laura Cozzolino (Spagnolo), ha lodato la partecipazione attiva di un così gran numero di studenti a progetti che sono fondamentali per la crescita culturale e la preparazione di base del Liceo ed ha sottolineato che in quest’anno scolastico la partecipazione ai corsi in svolgimento presso le due sedi di Civitavecchia e Santa Marinella è ancora maggiore. Ringraziamenti sono stati rivolti alla dott.ssa Carmela Di Nardo di Inlingua school, centro riconosciuto per le certificazioni Cambridge, presso cui gli studenti si sono recati a sostenere gli esami.

Il Liceo “Galilei” è dallo scorso anno anche sede locale per le certificazioni di lingua Spagnola, grazie ad una Convenzione con l’Istituto Cervantes: la partecipazione della pro.ssa Maria Iannotti, docente universitaria e titolare di Lingua e letteratura Spagnola al Galilei, ha messo in risalto questo importante traguardo che mette il Liceo linguistico al centro delle attività fondamentali del comprensorio, cioè il conseguimento delle certificazioni.

Nel ringraziare anche i genitori presenti alla cerimonia, infine, la prof.ssa Zeno ha ricordato altri elementi che arricchiscono l’offerta formativa: la sezione ESABAC, che permette di conseguire il doppio diploma Italiano/Francese,la possibilità, nel prossimo anno scolastico, di svolgere ore aggiuntive di Lingua Inglese in orario mattutino e, ultima novità, lo svolgimento di un corso base di Lingua Giapponese che proseguirà anche l’anno prossimo a livello intermedio.


 

I nostri ragazzi hanno partecipato alle Olimpiadi della Filosofia. Dopo la selezione d’istituto, svolta il 22 febbraio 2016 che ha visto coinvolti 45 alunni, quattro dei ragazzi sono andati presso l’università ROMATRE per partecipare alle selezioni regionali.

?

 

I giochi internazionali della Matematica della Bocconi al Galilei

 

Ritorna, sabato 12 marzo, l’annuale appuntamento con i Giochi Internazionali della Matematica organizzati dal Centro Pristem dell’Università “Bocconi” di Milano. Da oltre dieci anni, il Liceo Scientifico Galileo Galilei di Civitavecchia e Santa Marinella ospita la semifinale nazionale; il Galilei, infatti, è scuola polo individuata dalla Bocconi per la vasta zona che da Roma nord arriva fino a Viterbo.

Anche quest’anno sono numerosi i ragazzi che si cimenteranno con le gare nel pomeriggio di sabato; “sono in costante crescita- conferma la Dirigente Maria Zeno- “; la referente Professoressa Ileana Pietranera precisa che quest’anno sono 242 gli iscritti provenienti dagli Istituti Comprensivi cittadini e del comprensorio: Via XVI settembre, Carducci di S.Marinella, Tolfa-Allumiere, Galice, Don Milani, Via Barbaranelli, Cerveteri. Un folto gruppo (ben 30 alunni) arriva poi dall’IC di Ronciglione; per le Superiori, oltre ai “padroni di casa” del Galilei, saranno presenti studenti del Liceo Classico Guglielmotti e dello Scientifico Ruffini di Viterbo, oltre ad alcuni esponenti del “Gran pubblico”, adulti che non hanno perso la voglia di giocare con la Matematica.

Nelle gare, con inizio alle 14, 30 si cimenteranno le varie categorie. I giochi hanno carattere intuitivo -logico ed esaltano l’aspetto ludico della Matematica. I selezionati alle semifinali disputeranno la finale nazionale a Milano a maggio e, se ulteriormente selezionati, rappresenteranno al squadra italiana a Parigi, nella prestigiosa finale internazionale. L’Università

Bocconi ha comunicato i numeri del 2016 : sono ancora in crescita rispetto a quelli degli anni precedenti e i quasi 57.000 concorrenti rappresentano per loro un record assoluto.

Il Dirigente Scolastico Maria Zeno e la Referente Professoressa Ileana Pietranera tengono molto a ringraziare i Docenti di matematica ed i dirigenti scolastici delle numerose Scuole che hanno aderito alla competizione rispondendo all’invito del Galilei; un plauso al numeroso gruppo di Docenti del Galilei che saranno impegnati nel coordinamento e nella vigilanza dell’accurato svolgimento delle gare. “E’ un onere a cui teniamo molto- afferma la Dirigente Maria Zeno- un appuntamento per noi prezioso e di cui siamo orgogliosi, in quanto ci consente di offrire una opportunità di crescita agli Studenti del territorio in un settore importante come la Matematica, competenza chiave di cittadinanza per ogni indirizzo di studio”. In bocca al lupo, ragazzi!

 


La IV B del Galilei vince con la Fisica al Concorso-Premio Ugo Fano

 

Gli alunni della classe IVB del Liceo Scientifico Galileo Galilei si aggiudicano ben due dei cinque premi del Concorso- Premio Ugo Fano.

Il prestigioso concorso, indetto da Gattomerlino/superstripesEdizioni, RICMASS (Rome International Center for Materials) in collaborazione con il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) con il fine di stimolare l’amore per la scienza e per la storia degli Italiani che hanno contribuito allo sviluppo del sapere scientifico, prevedeva la stesura di un elaborato di commento al film- documentario “I ragazzi di via Giulia”.

Gli alunni della IVB, coinvolti dalla docente di fisica prof. Antonella Dimito, hanno accolto con entusiasmo la proposta di partecipazione al concorso suddividendosi in gruppi e producendo cinque elaborati di notevole valore basati su un attento lavoro di documentazione e di alto livello di partecipazione etica ed emotiva, rendendo così onore alla memoria del grande fisico teorico Ugo Fano, l’ultimo dei “ragazzi di Via Panisperna”.

Gli autori dei due elaborati risultati vincitori sono: Nicolò Canestrelli, Michele Cibelli, Lorenzo De Carli, Gabriele Roccazella, Fabio Trinetti (primo elaborato), Flavia Alessandri, Giulia Annovazzi, Mirko Liaci, Marta Marra, Eleonora Palumbo (secondo elaborato).

A prescindere dai due premi, tutta la classe IVB è stata coinvolta in questo lavoro di ricerca ed approfondimento, per cui i due riconoscimenti assumono il valore, ancor più alto, di partecipazione e di condivisione da parte del gruppo.

Gli alunni vincitori verranno premiati il prossimo 17 dicembre nella sede centrale del CNR di Roma durante la cerimonia di premiazione, con la Ugo Fano Gold Medal, di due fisici russi Mikhail I. Eremets e Lev Gor’kov, per i loro recenti lavori ed esperimenti su superconduttività e superfluidità.

E’ ovviamente soddisfatta di questo brillante risultato la Professoressa Antonella Dimito, che ha saputo sollecitare uno spiccato interesse da parte dei ragazzi, che hanno prodotto elaborati di pregio; alla soddisfazione della Professoressa Dimito si associa la Dirigente Maria Zeno, lieta di questa ennesima prova di eccellenza dei ragazzi del Galilei.


mi illumino di meno

Il nostro liceo partecipa alla giornata del risparmio energetico.


io-faro-carnevale

Il nostro liceo ha partecipato alla XX edizione di IO FARO CARNEVALE

 

 


LE ARANCE DELLA SALUTE: una giornata del Galilei per l’AIRC

airc_arance

Anche quest’anno, il Galilei di Civitavecchia e Santa Marinella è a fianco dell’A.I.R.C.

( Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro ) per la promozione dell’ormai tradizionale iniziativa “Le arance della Salute”; i corridoi delle due sedi scolastiche sono profumati di arance, impreziositi dal vivace colore dei frutti e, soprattutto, animati da Studenti, Docenti e Personale, Genitori che alla spicciolata accedono al Banco di distribuzione, lasciano una donazione e ricevono il retino di arance e, soprattutto, i depliant informativi dell’AIRC.

Le Professoresse Nicoletta Potenza, Enza Neri e Clelia Di Liello, di volta in volta affiancate da colleghi, Personale e soprattutto da Studenti, ancora una volta hanno dato vita a questa bella iniziativa di solidarietà e sensibilizzazione. Il Galilei, come ogni anno, ha terminato in poco tempo tutti i retini di arance ricevuti dall’AIRC… Anche quest’anno la campagna di solidarietà è andata bene, le tante e tante persone che normalmente vivono la Scuola hanno con generosità contribuito, non hanno lasciato “marcire” le arance, ma soprattutto non hanno lasciato sfiorire la speranza, l’idea che la Ricerca scientifica possa progredire sempre, possa arrivare a debellare il cancro o, almeno,a renderlo sempre più curabile.

Chissà quanti, nel fare la donazione, hanno in mente qualcuno a cui dedicare il gesto, chissà quanti hanno vissuto in famiglia, fra le amicizie, fra i conoscenti, la paura, in bilico fra speranza e dramma.

Molti, pur non avendo avuto contatto diretto con la malattia, semplicemente compiono un gesto di solidarietà individuale che, persona dopo persona, diventa collettivo; ed è bello vedere i nostri bravi ragazzi fermarsi un attimo, durante la mattinata di Scuola, al banco delle arance, per partecipare alla solidarietà, per dare una mano agli organizzatori, spesso per entrambe le cose.

La solidarietà è un motore formidabile di crescita e non è scontata, appartiene alla scelta individuale, alla sensibilità personale, all’educazione ricevuta. Grazie, quindi, a tutti ( Docenti, Personale, Famiglia, Studenti…) per avere costruito insieme, anche quest’anno, un gesto di solidarietà.


volantino cena cinquantenario

 

 


 

AULA MUSICALE “ALESSANDRO DIMITO”

 

Sono stati avviati i corsi di chitarra tenuti dal Maestro Anthony Caruana .

I corsi, che si tengono in orario pomeridiano presso l’Aula Musicale del Liceo, sono rivolti sia ai principianti sia a coloro che già studiano lo strumento e richiede un piccolo contributo per il docente.

E’ possibile utilizzare la dotazione strumentale che il Liceo ha avuto in donazione dalla famiglia di Alessandro Dimito.

Chiunque fosse interessato può rivolgersi alla prof. Ceccarelli e agli alunni Damiano Stopponi e Gianmarco Remedi della classe 3A

 


 

 

Laboratorio teatrale

nota babbo natale

Il 19 Dicembre 2015 alle 16,00 presso la Chiesa della Madonna delle Grazie, Allumiere, il gruppo di ragazzi del Laboratorio teatrale del Liceo Galilei di Civitavecchia ,eseguirà la pastorella di Natale, accompagnata dalla musica dei Quicksand, gruppo emergente, formato da alunni ed ex alunni del liceo.

We are waiting for you.

 

 

 

 


 

 

 

La classe I A del Liceo Scientifico, l’ultimo giorno di lezione, ha augurato Buone Feste alla preside, prof.ssa Zeno Maria, e ai docenti del Consiglio di classe offrendo loro alcuni dolci tra i quali una torta all’arancia. Quest’ultima era stata oggetto di attenzioni, nel periodo precedente, in un lavoro proposto dall’insegnante di matematica che ha visto il coinvolgimento di altre discipline (biologia e fisica) : variazione quantitativi ingredienti in relazione al numero delle persone; apporto calorico di una fetta di tot grammi in base ai valori energetici dei singoli ingredienti; peso di una fetta di ampiezza espressa in gradi in relazione alle dimensioni dello stampo circolare. I ragazzi hanno spiegato le fasi del lavoro e hanno evidenziato come la realizzazione della mattinata li abbia messi nelle condizioni di misurarsi non solo sulle competenze relative alla risoluzione dei problemi, ma anche su quelle organizzative, collaborative e di partecipazione. Tutto ciò, ha aggiunto la docente, prof.ssa Neri, nell’ottica delle competenze di cittadinanza attiva da acquisire al termine dell’obbligo di istruzione, così come previsto dal DM 139 del 2007 (“Regolamento recante norme in materia di adempimento dell’obbligo di istruzione”)